L’abbigliamento perfetto per una giornata di pesca - Hideapower
PescaVacanze

L’abbigliamento perfetto per una giornata di pesca

By 15 Febbraio 2021 Nessun commento

Siamo arrivati a Febbraio e tra poco, si spera, inizieranno a moltiplicarsi le belle giornate. Certo, siamo ancora nel pieno dell’inverno e manca un po’ alla primavera, ma non vogliamo farci trovare impreparati, giusto?

Quindi, iniziamo a pensare a come saranno le nostre giornate di sole a pesca sul lago o al mare. La barchetta ce l’abbiamo, il motore fuoribordo pure…insomma, cosa manca? Ma certo! Dobbiamo pensare a cosa vestirci. Non possiamo certo rinunciare ad un outfit che ci permetta di stare comodi e, perché no, anche fashion!

Per una persona che si trova alle prime armi, può essere difficile scegliere l’abbigliamento per la pesca. A differenza degli altri sport, infatti, la pesca si sviluppa in condizioni meteo che possono essere molto diverse tra loro e quello che normalmente potrebbe essere cattivo tempo, per un pescatore potrebbe rivelarsi invece bel tempo per pescare. Si può pescare con il caldo e con il freddo, anche se è meglio evitare la pioggia ed il vento, che non fanno mai piacere.

Perciò, capire cosa indossare per uscire a pesca, è davvero importante. L’abbigliamento deve essere adeguato e tecnico e si consiglia di utilizzare colori neutri, che possono integrarsi bene con l’ambiente. Per la parte superiore, può andar bene una t-shirt, coperta con un gilet fornito di molte tasche, in modo da avere a portata di mano tutto ciò che serve. Per i pantaloni, sarebbe il caso si utilizzare un modello comodo, tecnico e resistente, ma soprattutto impermeabile, in modo da proteggere le gambe dall’acqua, soprattutto se fa freddo.

In realtà, ci sono ormai moltissime aziende che producono abbigliamento fatto apposta per la pesca. Potrete trovare giacche piene di tasche, per potervi proteggere in caso di freddo, che siano sempre in tessuto tecnico ed impermeabile, ma anche occhiali da sole e berretti di design. Sicuramente le parole chiave devono essere: protezione, comodità e mimetizzazione.

Questo in linea generale, ma ovviamente, la scelta cambia volta per volta a seconda delle necessità. Se fa caldo, per esempio, dovremo proteggerci dal calore eccessivo, utilizzando magari dei vestiti in tessuto traspirante, oltre a cappelli ed occhiali, ma anche le adeguate calzature. I calzini di poliestere, poi, si asciugano più facilmente di quelli di lana e, anche se bagnati, pesano meno e sono dunque più comodi.

Se, invece, fa freddo, è importante mantenersi caldi e non bagnarsi. Anche in questo caso, gli occhiali sono utilissimi se c’è il sole, ma soprattutto è importante ricordare di vestirsi a strati, considerando che l’ultimo strato deve essere quello impermeabile, che impedisce quindi di bagnarsi. In ultimo, un bel paio di guanti da pesca e di calzini termici di lana sono assolutamente necessari.

Se malauguratamente inizia a piovere, gli stivali impermeabili sono indispensabili per non bagnarsi i piedi e tornarsene a casa con un bel malanno. Lo stesso vale per i pantaloni impermeabili, possibilmente a due strati e per il cappuccio, anch’esso impermeabile.

Direi che ci siamo, adesso non resta che guardare le previsioni meteo e scegliere il vostro outfit di conseguenza, senza dimenticare di personalizzarlo in base ai vostri gusti.

Buon vento!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.